top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreNico Basket Femminile

CHE GRINTA!!!! LA BUTERA CLINIC NICO BASKET CALA IL POKER CON PIELLE


BUTERA CLINIC NICO BASKET – PIELLE LIVORNO 51-43

 

BUTERA CLINIC = Nerini*7, Tongiorgi 2, Salvestrini*10, Pini*13, Montiani*5, Modini n.e, Mariotti Al. n.e, Mariotti An., De Luca*5, Bargiacchi n.e, Giglio Tos 8, Parodi 1.   All.Rastelli

 

PIELLE = Maffei*9, Caverni n.e, Nottolini*3, Zorzi, Cecchi*6, Castiglione V.*, Castiglione M. 3, Collodi*9, Cecconi 10, Conti n.e.   All.Castiglione

 

NOTE = parziale (15-15) (28-28) (39-38)  Fallo Tecnico fischiato a Coach Rastelli al minuto 7’52’’.

 

 

Inizia con una vittoria – e che vittoria – il girone di ritorno per la Butera Clinic Nico Basket, contro un avversario di indiscutibile valore. Il ricordo della lezione subita all’andata era viva nella testa delle nostre ragazze, che si sono voluto riscattare, portando a casa due punti importantissimi in chiave Playoff, grazie anche a una prova granitica in fase difensiva. La truppa di coach Rastelli ha rispettato fin dall’inizio quel piano preparato a lungo durante la settimana. Subito dalle prime battute le rosanero negano quei tiri piazzati dalla distanza che all’andata scavarono immediatamente un solco pesantissimo; infatti, negando la fonte di tutti i vantaggi Piellini, le ospiti non riescono a dettare i ritmi del gioco. In più occasioni però hanno piazzato dei piccoli break, che in un primo momento potrebbero far partire la fuga, ma Nerini & Co. sono brave a rimanere sul pezzo e a riagguantare prontamente la situazione. Si assiste a un copione che rimane invariato sostanzialmente per i primi tre periodi; infatti sia alla fine del primo che alla fine del secondo quarto, le due squadre si trovano in una situazione di perfetta parità (15-15 e successivamente 28-28). Al rientro dall’intervallo questo botta e risposta continua, ma con la Butera Clinic Nico Basket che riesce a mettere il naso avanti più frequentemente rispetto a prima. Nessuna delle due squadre riesce a piazzare quel break per prendere saldamente in mano le redini della partita e, tutto questo, rende la contesa ancora più incerta ed elettrizzante. Al suono della terza sirena, le rosanero sono in vantaggio di una sola lunghezza (39-38), grazie a un canestro allo scadere di Matilde Pini (autrice di una doppia doppia con 13 punti e 15 rimbalzi). Nell’ultimo quarto, come nel resto della partita, le percentuali di entrambe le squadre rimangono molto basse. Le difese continuano a sovrastare gli attacchi, fortificando sempre di più una situazione di stallo. Con l’avvicinarsi del gong finale, i palloni iniziano a pesare come un macigno. Come se non fosse stato sufficiente – per usare un eufemismo – le nostre ragazze innalzano ancora di più il proprio muro difensivo, facendo inceppare definitivamente l’attacco labronico. Tutto questo fa acquisire quell’energia necessaria per scavare quel break decisivo che permette di chiudere i conti a poco meno di un minuto dalla sirena finale. Vittoria che assume un valore importantissimo, sia in chiave playoff e per la qualità di un avversario che sta dimostrando – in questo campionato – di essere una squadra di grande qualità.

-“ è stata una partita nettamente diversa da quella dell’andata – esordisce coach Rastelli – difensivamente abbiamo fatto una prestazione incredibile, le ragazze sono state brave a togliere i loro punti di forza; in attacco abbiamo un po' faticato, quindi questo sarà motivo di spunto dove lavorare in settimana, perché non siamo state particolarmente fluide; le più piccole sono sempre più importanti per le nostre prestazioni, la cosa positiva è che anche se partono con qualche difficoltà, ora riescono a reagire e a portare un mattoncino importante alla causa”

 

Prossimo appuntamento Sabato 16 Dicembre alle ore 21 in trasferta contro San Giovanni Valdarno, nell’ultima partita di questo 2023….FORZA NICO!!!!

82 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page