top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreNico Basket Femminile

JOLLY LIVORNO PASSA CONTRO UNA BUTERA CLINIC NICO BASKET GENEROSA E DAL CUORE GRANDE



BUTERA CLINIC NICO BASKET – JOLLY ACLI LIVORNO 56-60

 

BUTERA CLINIC = Nerini*14, Tongiorgi n.e, Salvestrini*6, Pini*16, Montiani*9, Modini 7, De Luca*, Bargiacchi, Giglio Tos n.e, Parodi 2.   All.Rastelli

 

JOLLY ACLI = Barbieri, Ceccarini*4, Orsini*14, Giari*11, Candelori, Gioan, Sassetti*11, Evangelista 15, Costa*3.   All.Corda

 

NOTE : parziali (14-14) (33-23) (43-45) Fallo Antisportivo fischiato a Pini al minuto 22’01’’.

 

 

Si chiude con una prova di assoluto carattere la stagione della Butera Clinic Nico Basket, che cede solamente nell’ultimo minuto alla fortissima Jolly Livorno. Una finale bellissima quella di questa stagione, dove le due squadre hanno dato vita a un duello che, arrivati a questo punto dell’anno, non si vedeva da un po' di tempo. Le labroniche vincono con merito il titolo di campionesse regionali, ma c’è da sottolineare il fatto, che per riuscirci, hanno dovuto faticare più del dovuto. Passiamo alla partita. Le condizioni fisiche delle rosanero sono a dir poco preoccupanti. La lista degli acciacchi purtroppo si è aggiornata con il Ko di Simona Giglio Tos e con Diletta Nerini a metà servizio a causa di un forte attacco influenzale. Le nostre ragazze però non si fanno scoraggiare da una situazione che può essere paragonata alla scalata del monte Everest. La contesa, in avvio, trova i due attacchi con le polveri bagnate, più che per merito delle rispettive retroguardie: può anche essere normale questo aspetto, data l’importanza della posta in palio. Con il passare dei minuti, il ghiaccio viene rotto, andando al suono della prima sirena con il punteggio in perfetta parità a quota 14 (esattamente come il primo periodo di gara 3). Una bomba del nostro capitano ci fa volare sul +6 (21-15), ma Livorno risponde prontamente, negando alle rosanero di scappare nel punteggio. Al ridosso dell’intervallo, il duo Nerini-Pini si accende, e con una bella fiammata, coglie di sorpresa le labroniche, toccando, proprio sul gong del secondo periodo, la doppia cifra di vantaggio (33-23). Al rientro dagli spogliatoi, la musica cambia repentinamente. Le facce delle nostre avversarie sono decisamente diverse, che rispecchiano la voglia e la grinta di chi vuole rientrare velocemente in carreggiata. La Butera Clinic Nico Basket, in un primo momento, non riesce ad arginare un fiume in piena come quello di Jolly. Coach Rastelli corre subito ai ripari chiamando timeout, riuscendo a ottenere solo parzialmente i risultati sperati. Con una bomba dalla distanza di Evangelista (top scorer per le labroniche con 15 punti), le nostre avversarie trovano il primo vantaggio nella seconda parte di gara (38-39). Ma sulla strada verso la fuga di Jolly, si staglia una generosissima Asia Modini, che con 6 punti di fila tiene in pari la barca. Un colpo di coda nel finale di quarto, fa andare Livorno sul massimo vantaggio (+5 sul 40-45), ma a fil di sirena, Montiani lascia partire una preghiera che trova il fondo della retina, e che manda in visibilio il pubblico rosanero. Entrambe le squadre non si meritavano di meglio, cioè una gara quattro di finale playoff decisa all’ultimo periodo: quelle che “non ringraziano” – sarcasticamente parlando – sono le persone deboli di cuore. L’aria che gira al PalaPertini è talmente ricca di phatos che raggiunge dei livelli commoventi, nel senso positivo della parola. In alcuni momenti, le nostre ragazze si piegano sulle gambe, perché le energie iniziano decisamente a scarseggiare; in opposto, però, la voglia di lottare a qualsiasi costo è alle stelle. Entrambi gli attacchi non riescono a trovare la giusta continuità, forse anche “grazie” alla pesantezza che ogni pallone guadagna con il passare dei minuti. Sul 48-52 in favore delle nostre avversarie, la situazione sembra quasi compromessa, ma una eroica Alice Montiani lascia partire due bombe che ci portano avanti sul 54-52. Il PalaPertini ci crede e non smette di spingere le nostre ragazze. Un break di 0-4 firmato dalla ex Giari, ribalta nuovamente la situazione (54-56). Manca pochissimo e tante persone sono con il fiato sospeso, perché in pochi secondi si deciderà le sorti del campionato. A meno di un minuto dalla fine arriva purtroppo la doccia gelata per la Butera Clinic Nico Basket. Dalle mani della glaciale Evangelista, parte una bomba siderale che mette la parola fine all’incontro e a questa serie di finale. Peccato, ma non c’è assolutamente niente da recriminare. Ai Playoff Nazionali va con merito Jolly Livorno per il terzo anno di fila. Alle nostre ragazze solamente applausi a scena aperta, perché hanno messo decisamente in discussione il dominio labronico.

-“Prima di tutto faccio i complimenti a Jolly perché hanno giocato una partita strepitosa rientrando da un -10  – commenta coach Rastelli – le mie ragazze hanno avuto un grande cuore, perché nonostante le condizioni fisiche al limite, hanno lottato fino all’ultimo pallone; sono orgoglioso di loro perché più di cosi non potevamo fare”.

 

Ringraziando un pubblico meraviglioso, che non ci ha mai fatto mancare il supporto durante l’anno, diamo a tutti appuntamento alla prossima stagione…

 

BRAVISSIME RAGAZZE, SIAMO ORGOGLIOSI DI VOI….FORZA NICO!!!

203 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page