top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreNico Basket Femminile

SETTORE GIOVANILE : U19 DI RIMONTA A GROSSETO, U17 COL TURNO DI RIPOSO


Lo scorso weekend le più piccole dell’Under17 hanno osservato un turno di riposo, utile per ricaricare le pile per tornare in campo al meglio questa domenica alle ore 11. Al PalaPertini di PonteBuggianese arriverà la Pallacanestro Femminile Pontedera, formazione che nella partita d’andata ha creato non pochi grattacapi alle ragazze di Coach Giglio Tos. Le più grandi, invece, sono scese in campo lo scorso lunedì, nella lunghissima trasferta di Grosseto. Le ragazze, dopo un avvio a dir poco sottotono, ha rimontato con il passare dei minuti, sorpassando le padroni di casa a poco più di 40 secondi dalla sirena finale. Ora per la formazione Under19 si prospetta un trittico molto impegnativo, che la vedrà sfidare le prime tre della classe nell’arco di 10 giorni: ci vorrà la mentalità giusta per affrontare al meglio queste avversarie (Firenze, Piombino ed Empoli).

 

UNDER 19

 

 

GEA BASKETBALL GROSSETO – BUTERA CLINIC NICO BASKET 55-57

 

GEA = Tanganelli*19, Nucci, Picchianti, Panella*, Nunziatini*23, De Michele*10, Picchianti, Lambardi, Faragli*3, Pepi.   All.Faragli

 

BUTERA CLINIC = Modini*4, Traore 8, Mariani*7, Bargiacchi 8, Parodi*14, Scatizzi*3, Mengoli*5, Parlanti 4, Magrini 4, Menegazzo, Lolli.  All.Nicolosi

 

NOTE: parziali (21-12) (32-22) (44-36)

 

 

Palla a due e subito rimessa in attacco per la Butera Clinic Nico Basket. Il cronometro non è ancora partito, ma la difesa a zona di Grosseto ovviamente si. Le rosanero segnano subito da tre punti, facendo subito partire bene le cose: ma sarà un fievolissimo fuoco di paglia. Le grossetane sono decise a portare a casa la vittoria e giocarsela fino alla fine. Una loro fiammata colgono impreparate Mariani & Co., che forse sono ancora rimaste con la testa nel pullman. Il parziale è pesantissimo, con le nostre avversarie che arrivano in un lampo sul +11 (14-3), facendo presagire il peggio. Le nostre ragazze provano a reagire, ma senza quella convinzione che serve per riaprire una partita nata male; infatti le difficoltà continuano a fiorire, facendo sprofondare la Butera Clinic Nico Basket anche sul -14 (28-14). Se la situazione continua cosi, le cose sono purtroppo destinate ad andare peggio. La girandola dei tiri liberi subito prima della pausa lunga, permette alle nostre ragazze di rosicchiare qualche punticino alle avversarie, con il distacco che però rimane sulla doppia cifra (32-22). Coach Nicolosi negli spogliatoi “sottolinea” l’atteggiamento inadeguato tenuto nei primi venti minuti. Al rientro in campo le ragazze hanno una reazione d’orgoglio, portandosi in pochissimo tempo sotto di sole 4 lunghezze (34-30), riaprendo una partita che sembrava aver già un destino ben segnato. Un leggero calo nel finale del terzo periodo permette a Grosseto di allungare sul +8 (44-36), ma senza dare quell’idea – mostrata nella prima parte di gara – di poter portare facilmente i due punti a casa. L’ultimo periodo si apre con un mini break di 5-0 in favore delle nostre ragazze (44-41) che fa iniziare a scricchiolare le sicurezze delle grossetane. Ora le due squadre rispondono colpo su colpo, rendendo questa gara sempre più avvincente. A 40 secondi dal termine, sul 54-53 in favore di Grosseto, Parodi mette a segno una bomba, che regala il secondo vantaggio dell’intera partita, dopo quello iniziale: successivamente le due formazioni segnano un solo libero a testa, permettendo alla Butera Clinic Nico Basket di portare a casa i primi due punti di questo 2024.

-“Abbiamo avuto una partenza a dir poco contratta – commenta coach Nicolosi – sapevamo che pallacanestro giocava Grosseto e inizialmente non abbiamo fatto nulla di quello che dovevamo fare; nella seconda parte di gara le ragazze sono state brave a reagire, anche se potevamo usare meglio il palleggio e tenere di più i vari 1c1; questa partita ci deve servire da lezione, perché non può succedere sempre di riuscire a riaprire una partita del genere, dovremo stare sul pezzo per tutti i 40 minuti, soprattutto in questo periodo, che ci farà affrontare le tre formazioni più forti del campionato nell’arco di 10 giorni”.

 

…FORZA NICO!!!

96 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page