top of page
Cerca


Siamo giunti all’ultimo appuntamento di questa regular season. Una “prima fase” che ha regalato indubbiamente tante soddisfazioni al pubblico rosanero; tolto un primo periodo di fisiologico ambientamento di un gruppo quasi totalmente nuovo, sono arrivate vittorie dopo vittorie, toccando un filotto molto difficile da centrare: 13 di fila. Un ruolino di marcia tra i migliori tra le varie serie B in giro per tutta l’Italia. Un percorso fatto di sacrificio, di sudore ecc…tutti ingredienti che hanno proiettato la Butera Clinic Nico Basker nelle zone nobili della classifica; sul cammino di Nerini & Co. non è stata sempre uno dei più classici “tutto rose e fiori”: a partire dalle varie influenze, che nel mese di novembre ha travolto in pieno le nostre ragazze, per non parlare degli infortuni, che hanno tenuto fuori dal campo, a più riprese, diverse ragazze ( il pensiero va in primis alla nostra Agnese, che nella partita del primo novembre, in casa contro Firenze, ha visto concludersi con un ingiusto anticipo la sua stagione, a causa di un grave infortunio al ginocchio). Davanti a queste difficoltà il gruppo si è ancora di più compattato, tirando fuori un orgoglio difficilmente misurabile.

Questa sera, palla a due alle ore 18:30, al PalaPertini arriverà la Pallacanestro Femminile Pontedera, già condannata alla “lotteria” dei Playout”. Una classifica bugiarda, quella delle nostre avversarie, perché hanno dimostrato, nonostante i numerosissimi infortuni, di giocarsela alla pari contro le grandi di questo campionato: riferimento “puramente casuale” all’ultima partita, che ha visto le ragazze allenate da coach Pandolfi cedere di un solo punticino (55-56) al cospetto della capolista Livorno, che si è confermata, per il terzo anno di fila, leader incontrastata in Toscana, candidandosi come favorita alla promozione in serie A2.

Tutte queste insidie le ha bene in mente coach Leonardo Rastelli, che invita le proprie ragazze a mantenere alta la concentrazione –“  Pontedera è una squadra che sta attraversando un ottimo periodo di forma – commenta coach Rastelli – nell’ultima partita ha quasi sgambettato la capolista, quindi è una squadra di assoluto valore da prendere attentamente con le molle; giocano un basket molto fisico e in fase difensiva sono molto brave a far giocar male le avversarie; noi affrontiamo l’impegno con serenità e con la consapevolezza di dare continuità al lavoro svolto in settimana, per preparare al meglio i Playoff”.

 

Palla a due alle ore 18:30, nell’ultimo impegno prima dell’inizio dei Playoff, che inizieranno sabato 16 Marzo, contro il Costone Siena…FORZA NICO!!!

61 visualizzazioni0 commenti


Tempo di conclusioni delle rispettive “prime fasi” per entrambe le formazioni giovanili targate Butera Clinic Nico Basket; le più piccole, nella sfida casalinga partono subito forte, ma sparendo dai radar progressivamente con il passare dei minuti, consegnando la vittoria alle pari età di Pontedera (62-63); invece, le Under19 portano a casa la terza vittoria consecutiva contro Costone Siena, in una partita indirizzata fin da subito sui binari giusti (84-44). Ora ci sono circa due settimane di “stacco”. Le ragazze allenate da coach Giglio Tos se la vedranno contro le corazzate Firenze e San Giovanni Valdarno, per provare a conquistare un posto nei concentramenti valevoli per la qualificazione alle Finali Nazionali. Le più grandi, allenate da coach Nicolosi, dovrebbero tornare in campo intorno al 25 marzo, per cominciare il proprio viaggio in Coppa Toscana.

 

 

UNDER 19

BUTERA CLINIC NICO BASKET – COSTONE SIENA 84-44

 

BUTERA CLINIC = Modini*8, Traore 14, Mariani*9, Bargiacchi 9, Parodi*15, Scatizzi 5, Parlanti*6, Magrini*, Menegazzo 7, Lolli 9, Rastelli 2.  All.Nicolosi

COSTONE = Centini*11, Buccianti*4, Formicola 2, Gigante*, Bellaccini 2, Ranuli, Campoli*4, Casini 21, Celesti*, Bucciarelli.  All.Bonaccini

 

NOTE: parziali (26-6) (44-27) (60-36)

 

Chiude la prima fase con una vittoria la Butera Clinic Nico Basket, che supera il Costone Siena con il risultato di 84-44. Partono subito forte le rosanero, piazzando un parziale di 13-0, che indirizza la partita sui binari giusti. Mariani & Co. continuano a macinare gioco, senza dare possibilità di replica alle proprie avversarie.  Nonostante qualche sbavatura in fase realizzativa, la mole di gioco prodotta dalle Under19 è decisamente buona, toccando già il +20 al suono della prima sirena (26-6). Nel secondo periodo le ospiti riorganizzano le idee e partono forte, cogliendo di sorpresa le nostre ragazze; ma dopo uno sbandamento durato poco più di un fuoco di paglia, la Butera Clinic Nico Basket torna a giocare con l’intensità dei primi dieci minuti. Al rientro dagli spogliatoi, le rosanero gestiscono con tranquillità il vantaggio, senza pigiare il piede sull’acceleratore. Nell’ultimo periodo, invece, le nostre ragazze alzano decisamente l’intensità, colpendo numerose volte in contropiede, dilagando definitivamente nel punteggio, fino all’84-44 finale. –“L’approccio alla gara è stato positivo – commenta Coach Nicolosi – abbiamo avuto una flessione nel finale del secondo periodo, concedendo qualche rimbalzo di troppo; ora ci aspettano due settimane di stop prima di iniziare la Coppa Toscana, con l’obiettivo di avere meno alti e bassi rispetto a questa prima fase”.

 

 

UNDER 17

BUTERA CLINIC NICO BASKET – BASKET FEMMINILE PONTEDERA  62-63

 

BUTERA CLINIC = Mariani, Tongiorgi*, Traore*20, Zamboni, Landini 8, Desideri n.e, Parlanti*12, Menegazzo 10, Rastelli*, De Luca*12, Michelotti n.e.  All.Giglio Tos

 

PONTEDERA = Crecchi n.e, Marsili 5, Cioni*8, Pancrazi*3, Samb*3, Salvadori*25, Filippi*7, Sbrana n.e, Ricchi 6, Malacarne 4, Tagliagambe, Rossi 2.  All.Simonini

 

NOTE : parziali (19-11) (31-33) (45-46)

 

Termina con una sconfitta la fase ad orologio per l’Under 17 targata Butera Clinic Nico Basket. Peccato…peccato veramente…

L’avvio fa ben sperare in un epilogo ben diverso da quello che abbiamo visto; le ragazze allenate da coach Giglio Tos partono con il piede pigiato fortemente sull’acceleratore. Pontedera non riesce a controbattere alle scorribande rosanero, che scappano sulla doppia cifra di vantaggio in una manciata di minuti. Sembra di poter assistere a una partita ben diversa dalle due precedenti, dove le due squadre si sono date battaglia vera per tutti i quaranta minuti, riuscendo a spuntarla – una volta a testa – con sempre sette punti di scarto; invece sarà così anche questa volta, anzi, ancora di più combattuta. In casa Nico la luce si spegne pericolosamente, dando la possibilità alle proprie avversarie di ritornare a stretto contatto. Questo blackout crea degli effetti negativi anche nel finale del secondo periodo, con le ospiti che non si tirano certamente indietro, mettendo per la prima volta in partita il naso avanti (31-33 all’intervallo). Al rientro dagli spogliatoi si assisterà a venti minuti dove sarà recitato un solo copione: quello dove il forte equilibrio sarà il protagonista indiscusso. Le percentuali al tiro non sono altissime, cosa normale con il pallone che “aumenta di peso” con il passare dei minuti. Nessuna delle due squadre riesce ad imporre il proprio gioco, rendendo la contesa sempre più avvincente. Nell’ultimo minuto, una maggiore lucidità da parte delle ospiti, fa pendere i due punti in direzione Pontedera. Ora Due settimane di stacco, in vista della seconda fase, che vedrà le nostre giovani Under17 scendere in campo contro formazioni del calibro di Firenze e San Giovanni Valdarno, per conquistare un posto nei concentramenti, dai quali usciranno le grandi 16 che si contenderanno lo scudetto nel prossimo mese di maggio.

-“ Della prima parte di stagione possiamo ritenerci abbastanza soddisfatti – commenta coach Giglio Tos - abbiamo lavorato sul un gruppo già costruito per l’80% dall’anno scorso quindi già amalgamato bene; stiamo lavorando bene grazie anche a un buon apporto e voglia delle ragazze; la strada è ancora lunga, questa è solo una base dalla quale partire”…FORZA NICO!!!

50 visualizzazioni0 commenti



ACADEMY SPEZIA – BUTERA CLINIC NICO BASKET 48-73

 

SPEZIA = Tronfi, Vittiman 1, Guerrieri*14, Maiocchi*14, Candelori*11, Serpellini*4, Varone 2, Murgese 2, Maddau*.    All.Bonanni

 

BUTERA CLINIC = Nerini*12, Tongiorgi 2, Salvestrini*7, Pini*17, Mariani, Montiani*8, Modini 9, Mariotti An., De Luca, Giglio Tos*14, Parodi 4.   All.Rastelli

 

NOTE : parziali (18-14) (26-30) (38-48) Fallo Antisportivo fischiato a Candelori al minuto 36’10’’.

 

Non si ferma la corsa della Butera Clinic Nico Basket, che centra il tredicesimo successo consecutivo in trasferta contro Academy Spezia, con il risultato di 48-73. L’avvio non è dei più felici per la truppa di coach Rastelli. Durante le prime battute del match c’è un autentico tappo di marmo sul ferro; ogni conclusione non riesce a trovare il fondo della retina, andando a togliere un po' di fiducia alle nostre ragazze. Per tutti i dieci minuti del primo periodo le polveri rimangono abbondantemente bagnate, con le rosanero che registrano un agghiacciante 2/17 dal campo. Non è tanto da meno anche Spezia, ma le padroni di casa sono brave quel che basta per tenere il naso avanti (18-14 al suono della sirena). Finalmente, una volta iniziato il secondo quarto, il ghiaccio si rompe. Nerini & Co. trovano la via del canestro con più continuità, piazzando un break di 0-9 che le proiettano sul +3(20-23). Le padroni di casa provano a prendere le misure, continuando a mischiare le carte in difesa, senza però ottenere grandissimi risultati. Le nostre ragazze sono brave a rimanere sul pezzo, andando a sfiorare la doppia cifra di vantaggio. Qualche piccola sbavatura al ridosso  dell’intervallo, permette a Spezia di rosicchiare qualche punticino, rimanendo totalmente aggrappate alla partita. Al rientro dagli spogliatoi ci pensa il duo Salvestrini-Nerini a segnare dalla distanza, portando le proprie compagne sul +10 (26-36). Le nostre ragazze continuano a macinare gioco, alzando anche l’attenzione in fase difensiva. Spezia prova – a più riprese – ad organizzare tentativi di rimonta, ma senza riuscire a rientrare a contatto con le rosanero, perché sulla loro strada trovano una Asia Modini in serata di grazia. Nell’ultimo periodo, infatti, le energie iniziano a scarseggiare per le padroni di casa, con la Butera Clinic Nico Basket brava ad approfittarsene subito, piazzando il break decisivo (38-55). Gli ultimi minuti sono ordinaria amministrazione, con ampio spazio alle giovani, che si sono fatte trovare pronte, offrendo una prova decisamente buona. –“ Non è stato un avvio per niente semplice, dove abbiamo tirato con delle percentuali bassissime, perché i nostri tiri erano costruiti fuori ritmo; con il passare dei minuti ci siamo sciolte, alzando decisamente la velocità di esecuzione; in difesa, nei primi due periodi abbiamo fatto fatica ad adattarci al loro ritmo, ma quando abbiamo trovato la quadra giusta, abbiamo scavato quel solco che ci ha permesso di gestire con tranquillità il finale”. Prossimo appuntamento Sabato 2 Marzo alle ore 18:30 al PalaPertini di PonteBuggianese, nell’ultima partita di questa regular season, contro la Pallacanestro Femminile Pontedera…FORZA NICO!!!

69 visualizzazioni0 commenti
bottom of page